Ogni produzione è una sfida. Che sia un dolce, un Pandoro, un grissino, ogni prodotto che creo è un esame, il cui esito si scopre immediatamente dopo la cottura.

Questo è l’aspetto più gratificante, e allo stesso tempo più stressante, del mio lavoro: ogni sfida rende la mia giornata lavorativa bella e appassionante.

Si parte dalle materie prime e pian piano si va a dare vita al prodotto: se stai sbagliando qualcosa o non hai rispetto di ciò che stai usando, lo scopri solamente alla fine. Come si noterà, una cosa è piuttosto chiara: barare è impossibile!

Per questo motivo il mio cliente ideale è quello che capisce il lavoro che c’è dietro ogni prodotto e che non ingurgita tutto quello che gli arriva in bocca, ma assapora ogni morso. Ad esempio stimo quelle mamme che scoprono che non può essere una soluzione rifornirsi esclusivamente di merendine confezionate. Si riavvicinano a un’alternativa più salutare, che esiste. Alla fine non c’è nulla di più gratificante di un cliente convinto che a tavola non si invecchia mai.

Le gratificazioni sono moltissime, ma naturalmente ci sono anche le difficoltà: forse il problema è che al giorno d’oggi tutto viene visto solo sul piano economico. Quando presenti il prodotto a un possibile compratore, spesso e volentieri la prima cosa che guarda è il prezzo, e capita che il prodotto non viene nemmeno guardato, assaggiato o preso in considerazione. Questo aiuta i “furbetti”, che percorrono scorciatoie invadendo il mercato di “riproduzioni” dei prodotti sani o ‘puliti’, senza conoscerne né la storia né la tradizione. Per quanto riguarda i competitor industriali, invece, quelli non ci disturbano: hanno scelto un differente percorso lavorativo rispetto a quello del Giraforno. Non dico che la nostra via sia la migliore, dico che le due strade sono molto diverse fra loro.

In ogni caso le difficoltà ci sono, ma aiutano a migliorarsi sempre. E nonostante ci siano, la vita mi sta riservando grandissime soddisfazioni, sia lavorative che umane. Oggi posso dire di essere felice: se non lo fossi, non riuscirei a fare bene ciò che sto facendo. A chi vorrebbe seguire le mie orme, professionalmente, consiglio di fare, provare, sperimentare. All’inizio anche in proprio magari, in seguito frequentando dei corsi: Internet offre molti suggerimenti in proposito. La cosa più importante, è realizzare che non è mai troppo tardi: io Il Giraforno l’ho creato quasi a 50 anni suonati!

IL GIRAFORNO
Via S. Marco, 22/a 31052
Candelù di Maserada sul Piave (TV) Italy

Tel/Fax. 0422/686230
Cod. Fisc. e P. IVA 04506870262

Per informazioni scrivete a:

info@ilgiraforno.it
ilgiraforno@pec.it

Copyright 2018 Il Giraforno - P.IVA 04506870262 | Powered by Più Internet - Privacy Policy - Info legali